PEC: posina.vi@cert.ip-veneto.net (La casella di Posta Elettronica Certificata riceve esclusivamente da altre PEC)
Codice IBAN: IT 49 C 02008 88380 000003469734 | BIC Swift: UNCRITM1R66 | Codice univoco: UFJM3G

Versione accessibile

malga-campiglia-tramonto_Roberto-Lorenzato.jpg

Notizie dal comune

Elenco delle notizie emesse dal comune di Posina.

Mostra Mercato dei prodotti locali della Valposina 2016

.

mostra-mercato-2016La Fondazione Vivi la Valposina è lieta di invitarvi tutti alla tradizionale mostra mercato dei prodotti locali della Valposina.

DOMENICA 30 OTTOBRE 2016

a partire dalle ore 9

Presso gli impianti sportivi

 

Non mancate, Vi aspettiamo!

Avviso: graduatoria finale

.

Graduatoria finale per assunzione a tempo determinato di una unità di personale, livello B3, collaboratore amministrativo, area servizi finanziari, part time

avviso graduatoria

Manifestazioni Autunno 2016 a Posina

.

I SAPORI DELLA MONTAGNA, LA CULTURA DELLA TRADIZIONE

posina-composizione-autunno 2016A Posina in ottobre vi saranno quest'anno ben tre eventi molto interessanti!

A proporveli la FONDAZIONE VIVI LA VALPOSINA.

Si comincia sabato 8 ottobre alle ore 18.30 con la rassegna enogastronomica dei 5 comuni del Pasubio PASUBIO DA GUSTARE, accompagnata dalla musicà dei Valincantà.

Si continua poi domenica 23 ottobre dalle ore 9 con la CAMMINATA DELLE TRADIZIONI, escursione guidata fra le contrade di Posina tra ricordi, prodotti tipici e vecchi sapori

Si conclude domenica successiva 30 ottobre dalle ore 9 alle 17 con la MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI che si possono acquistare e assaggiare.

Qui a seguire il dettaglio degli eventi:

 

RASSEGNA ENOGASTRONOMICA PASUBIO DA GUSTARE

pasubio-da-gustare 2016

Quando: Sabato 8 ottobre 2016 dalle ore 18.30

Dove: presso gli impianti sportivi comunali

 

I 5 sapori dei Comuni del pasubio incontrano la musica dei Valincantà per un evento tutto da gustare!

Stand gastronomico con:

- GNOCCHI e BIRRA di Posina

- SOPPRESSA De.Co. di Valli del Pasubio

- FANZELTO di Terragnolo

- FORMAGGI, CONFETTURE E MIELE di Vallarsa e Terragnolo

 


 

 

CAMMINATA DELLE TRADIZIONI

camminata-tradizioni 2016

Quando: Domenica 23 ottobre 2016 dalle ore 9

Dove: ritrovo presso gli impianti sportivi comunali

 

Dalle ore 9 partenza a gruppi con guida dagli impienti sportivi di Posina

A passeggio tra i boschi autunnali della Valposina... tra ricordi, prodotti tipici e vecchi sapori. Nelle contrade di Posina si rivivranno varie attività del passato, tra il suono dell'armonica e assaggi di caldarroste e prodotti tipici.

QUOTA ISCRIZIONE:
6€ ADULTI
4€ RIDOTTO 6-10 anni
GRATIS fino a 6 anni

La quota comprende: Assicurazione, guida, ristori con assaggi di prodotti locali

All'arrivo possibilità di pranzare allo STAND GASTRONOMICO della Fondazione Vivi la Val Posina con piatti caratteristici

 


 

MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI LOCALI

mostra-mercato 2016

Quando: Domenica 30 ottobre 2016 dalle 9 alle 17

Dove: presso gli impianti sportivi comunali

 

STAND GASTRONOMICI CON GNOCCHI DI POSINA preparati al momento a cura della FONDAZIONE VIVI LA VAL POSINA

ore 15.00 Tradizionale "Spaelada de castagne" a cura del Gruppo Alpini di Posina

ore 15.30 Spettacolo "La polenta - Voci di donna in contrà"

Durante la mostra verrà presentato POSENELLO, la nuova mascotte della Fondazione Vivi la Val Posina... un folletto amico e custode dei segreti della vallata...
(Per conoscere Posenello andate a trovarlo presso il Mulino Main (vicino al lago di Posina) dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.00.


 

OPUSCOLO DELLE MANIFESTAZIONI

autunno in valposina 2016Scarica da qui il programma completo:
pdfAutunno-in-val-posina-2016.pdf5.3 MB

Avviso per referendum costituzionale del 4 dicembre 2016 - voto dall'estero

.

Voto elettori temporaneamente all’estero – opzione di voto per corrispondenza

E’ prevista la possibilità di esercizio del voto per corrispondenza da parte degli elettori italiani che si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi per motivi di lavoro, studio o cure mediche, nonché dei loro familiari conviventi.

voto per corrispondenzaGli elettori interessati iscritti nelle liste elettorali del Comune di Posina devono presentare apposita domanda all’Ufficio Elettorale entro i dieci giorni successivi alla data di pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali (con possibilità di revoca entro lo stesso termine), ma il Ministero dell’Interno Direzione Centrale dei Servizi Elettorali ha espresso l’avviso che i Comuni considerino valide le opzioni pervenute in tempo utile entro il trentaduesimo giorno antecedente la votazione in Italia, cioè il 2 novembre 2016.

La dichiarazione di opzione redatta su carta libera, alla quale va allegata copia del documento d’identità valido dell’elettore, deve in ogni caso contenere l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale ed una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti di cui al comma 1 dell’art.4-bis della legge 459/2001, resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n.445.

L’istanza può essere inviata per posta, per fax, per posta elettronica anche non certificata agli indirizzi sotto indicati oppure può essere recapitata a mano anche da persona diversa dall’interessato.

Questi sono i recapiti del Comune di Posina:

Comune di POSINA
Ufficio elettorale Via Sareo n.4
36010 POSINA (VI)
e-mail: servizidemografici@comune.posina.vi.it
Pec: posina.vi@cert.ip-veneto.net
Tel. 0445-748013
Fax 0445-748047

E’ possibile utilizzare il pdfmodulo allegato

Appuntamento con la cucina dei 5 comuni del Pasubio

.

pasubio in tavola

5 comuni e cinque sapori. Uniti nella stessa tavola a Posina per far gustare i piatti tipici del Pasubio, orgoglio della cucina del paesi intorno al monte Sacro.

Sabato 8 ottobre dalle 18.30 a Posina, è organizzato un ‘banchetto’ per promuovere ciò che di più buono c’è nel territorio.

Gnocchi e birra di Posina, sopressa DeCo di Valli del Pasubio, fanzelto di Terragnolo, formaggi, confetture e miele di Trambileno e Vallarsa.

L’organizzazione di ‘Pasubio da gustare’ è merito della Fondazione Vivi la Valposina, che con il patrocinio dei 5 comuni del Pasubio a messo in piedi un appuntamento con l’arte culinaria della montagna.

A rendere più piacevole l’incontro sarà la musica dei Valincantà.

 

Leggi l'articolo completo su Altovicentinoonline.it

Avviso sostegno all'inclusione attiva

.

sostegnoinclusioneattivaIl Sostegno per l’inclusione attiva (SIA) è una misura a contrasto della povertà che prevede un sussidio economico alle famiglie economicamente svantaggiate nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza accertata.

Questo sussidio è subordinato ad un progetto di collaborazione che viene predisposto dai servizi sociali dei Comuni, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole nonché con soggetti privati ed enti no profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. L’obiettivo è quello di aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia.

E' possibile presentare una domanda a partire dal 29 settembre 2016, fissando un appuntamento presso l'Ufficio Servizi Sociali per la compilazione della domanda che verrà trasmessa all'INPS nei successivi 10 giorni.

Per ulteriori informazioni rivolgersi in comune allo 0445.748013

Allegato: pdfavviso sostegno all'inclusione attiva

Agevolazioni per i cittadini

.

agevolazioni per i cittadiniValorizziAMO i comuni dell'Unione Montana PASUBIO ALTO VICENTINO

Migliora la tua casa, migliora la tua vita

Allegato: volantino PDF

La Valposina ricorda la Grande Guerra - 30 e 31 luglio, 6 agosto 2016

.

LaValposinaRicordaLaGrandeGuerra-2016Torna a rivivere a Posina il dramma del tragico sfollamento avvenuto nel Comune montano e nella vallata durante il periodo della Grande Guerra. Correva l’anno 1916. Era il 18 maggio, appena tre giorni dopo l’inizio della Strafexpedition, la “spedizione punitiva” austro – ungarica, quando oltre tremila persone furono costrette ad abbandonare le proprie case in fretta e furia, guidate dall’arciprete Don Francesco Lappo, incaricato dai carabinieri di portare in salvo quanti più cittadini possibili. L’allontanamento doveva durare pochi giorni, ma gli sfollati tornarono in Valposina solo dopo tre anni e mezzo. In occasione del centenario di quei tragici eventi ecco dunque “La Valposina ricorda la Grande Guerra”: una rievocazione storica dedicata al primo conflitto bellico mondiale, che si svolgerà il 31 luglio alle ore 16.00 nel centro di Posina, con oltre cento figuranti protagonisti.

La mattina, invece, con partenza alle 9.30 di fronte al Municipio di Posina, l’annuale cerimonia di commemorazione dei caduti della Valposina accompagnata dalla banda di Arsiero con S.Messa alle ore 10.30 presso la Chiesetta dedicata alla Madonna del Monte Majo.

Presso gli impianti sportivi funzionerà durante tutta la giornata un ricco stand gastronomico dove sarà possibile degustare i famosi gnocchi di Posina!

Eventi collaterali:

- 30 luglio 2016 ore 20.30 presso Palestra Comunale: Recital “L’UMANITA’ DEI SOLDATI in versi, note, racconti e canti” a cura di Giovanni Filosofo

- 6 agosto 2016 ore 20.30 centro di Posina : “ARMONICAMENTE DAL FRONTE“ a cura di Gloria Gabrielli e Gabriele Girardelli. Spettacolo, accompagnato dal suono di vari tipi di armonica a bocca, sul dolore legato alla lacerazione familiare che la Grande Guerra ha portato con sé.

- 7 agosto 2016 ore 21.00 nel centro di Laghi: spettacolo “LA GUERRA E LA FARFALLA – La Grande Guerra raccontata da Piero Calamandrei” – regia di Cristina Manea, una produzione Fahrenheit Teatro.

Pubblicato da Andrea Cecchellero su Martedì 26 luglio 2016

Allegati: pdfvolantino della manifestazione

Imposte comunali anno 2016

.

IUC

Quest’anno il pagamento delle tasse per il Comune di Posina riguarderà:

- IMU (non dovuta per l'abitazione principale): rimasta invariata rispetto al 2015.

In base alle nuove direttive statali (Legge 28.12.2015, n.208) non è più possibile parificare l’abitazione concessa in comodato tra figli-genitori all’abitazione principale; tuttavia è prevista la riduzione del 50% della base imponibile per le unità immobiliare (diverse dalle cat. Cat. A/1 – A/8 – A/9) concesse in comodato a parenti in linea retta di primo grado (genitori-figli) che le utilizzano come abitazione principale a condizione che: il contratto sia registrato, che il comodante non possieda altri immobili (tranne eventualmente la propria abitazione principale) e che entrambi, comodante e comodatario, abbiano la residenza, ossia risiedano e dimorino abitualmente nello stesso comune.

- Tassa sui Rifiuti (TARI): invariata rispetto al 2015.

Anche quest’anno nulla sarà dovuto per la TASI, Tributo per i servizi indivisibili.

Si precisa, inoltre, che non è dovuta l'IMU sui terreni agricoli.

Il versamento dovrà essere effettuato in due rate sia per la TARI che per l’IMU (per le seconde case) recandosi presso qualsiasi istituto di credito oppure agli sportelli di Poste italiane utilizzando i Mod. F24 allegati:

- Prima rata: entro giovedì 16 giugno 2016

- Seconda rata: entro venerdì 16 dicembre 2016

Per chi lo volesse, è possibile provvedere al versamento di entrambe le rate entro il 16 giugno 2016, utilizzando entrambi i Modelli F24.

Si informa, infine, che l’Addizionale Comunale Irpef rimarrà pari allo 0,6%, invariata dall’anno 2007.

DOCUMENTI ALLEGATI

pdfALIQUOTE IMU 2016

pdfTARIFFE TARI (utenze domestiche)
pdfTARIFFE TARI (utenze non domestiche)

REGOLAMENTO IMU

REGOLAMENTO TARI

INFORMAZIONI

Per qualsiasi informazione o consulenza potrà:

- Rivolgersi allo sportello dell'Ufficio Tributi al numero 0445.748013. L'orario di apertura è il seguente: dal martedì al giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00; il mercoledì anche il pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 17.30;

- Inviare una mail al seguente indirizzo: tributi@comune.posina.vi.it

- Consultare il sito internet www.posina.info per prendere visione dei regolamenti comunali e delle tariffe deliberate.

ORDINANZA N. 32/2015 TAGLIO DI ALBERI, SIEPI E RAMI SPORGENTI AI MARGINI DELLE STRADE COMUNALI E DELLE STRADE GRAVATE DA USO PUBBLICO

.

Cura e manutenzione delle aree verdi privateL'ordinanza n. 32/2015 ordina ai proprietari, possessori e conduttori a qualsiasi titolo, nonché ai titolari di diritti sui terreni confinanti con le strade comunali o con strade gravate da uso pubblico del territorio comunale di Posina, di tenere regolata in maniera continuativa la vegetazione che cresce e si sviluppa a fianco delle strade ed in particolare di eseguire entro il termine perentorio del 1° marzo 2016:

  • il taglio degli alberi e dei rami che si trovano ad una distanza inferiore di metri 3 (tre) dal confine stradale (a monte e a valle della strada), e delle siepi ad una distanza inferiore ad 1 (uno) metro dal confine stradale;

  • la potatura regolare di siepi, arbusti, rovi e ogni altro tipo di vegetazione che invadono i confini della proprietà stradale o che provocano restringimenti della carreggiata, limitazioni della visibilità, della leggibilità della segnaletica orizzontale e verticale e creano ostacolo e limitazioni ai mezzi di manutenzione e allo sgombero della neve;

  • il taglio di tutte le piante inclinate verso la strada od aventi l'apparato radicale che può danneggiare il manto stradale;

  • rimuovere immediatamente le ramaglie derivanti dal taglio delle piante ai fini di minimizzare la possibilità di arrecare problemi alla viabilità, nonché di scongiurare il pericolo di innesco e propagazione di incendi;

  • di eseguire le operazioni di cui alla presente ordinanza adottando tutti gli accorgimenti necessari al fine di evitare ogni possibile pericolo per gli utenti delle strade, nonché ogni possibile danno alle strade medesime.

Le autorizzazioni al taglio sono già state ottenute dal Comune di Posina per tutti i proprietari con l'autorizzazione cumulativa rilasciata dal Dipartimento Difesa Suolo e Foreste della Regione Veneto - Sezione di Vicenza, prot. 505912 del 14.12.2015, valevole fino alla data del 13.12.2017.

In caso di inosservanza entro il termine del 1° marzo 2016, questa Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di provvedere, anche in tempi successivi e senza ulteriore avviso, all'esecuzione degli interventi o di parte degli stessi, ritenuti indispensabili o improcrastinabili per la pubblica incolumità, con i mezzi propri o avvalendosi di ditte specializzate di propria scelta, imputando i costi ai privati che non hanno dato esecuzione alla presente ordinanza.
Tutto il materiale legnoso proveniente dai tagli sarà trattenuto e confiscato, a parziale risarcimento dei costi dei lavori senza escludere, nei confronti degli inadempienti, l'addebito dei costi non compensati dal valore del legname e l'azione sanzionatoria di legge (da € 25,00 a € 500,00 secondo il TUEL e da un minimo di € 168,00 ad un massimo di € 674,00 secondo il Codice della Strada e Regolamento di Attuazione).

Copia dell'ordinanza n. 32/2015 è repreribile all'Abo Pretorio online o presso gli uffici comunali.

Il responsabile dell'areta Tecnica
Andrea Cecchellero

Allegato: pdfavviso ordinanza n.32/2015

Unione Montana
Pasubio Alto Vic.no
Associazione dei 5
Comuni del Pasubio
Ecomuseo della
Grande Guerra
Incontri italo-
austriaci della pace
De.Co. vicentine
comune di Posina
Marchio Prodotto
della Val Posina