Versione accessibile

municipio-posina_Giorgio-Marchetto.jpg

AVVISO IMPORTANTE

Questo sito web posina.info era il vecchio sito del comune di Posina.
Il nuovo sito web ufficiale del comune di Posina
è visitabile a questo indirizzo

www.comune.posina.vi.it

 

Notizie

Webcam in diretta, notizie, comunicati stampa, rassegna stampa, calendario avvenimenti.
Per rimanere sempre aggiornati su tutto quello che succede a Posina e dintorni.

Abbraccio italo-austriaco sul Majo

. Postato in Rassegna stampa

POSINA. Ricordate le migliaia di caduti della Grande Guerra alla presenza anche delle autorità un secolo fa nemiche Grande partecipazione con una delegazione della Croce Nera

IL GIORNALE DI VICENZA DEL 29/07/2013

29-07-2013 GDV«Siamo qui, oggi, per ricordare le autorità: quelle che parlano nel silenzio, le autorità di questi soldati che hanno dato la vita, fratelli-giovani che portavano nel cuore la speranza, la gioia, la fantasia, i sogni, l'amore, ma anche la disperazione, la rabbia, il terrore, il sacrificio e la morte. Non buttiamo via il loro sangue creando muri in noi e attorno a noi. Creiamo invece ponti di condivisione senza paura dell'altro, della diversità che è ricchezza nella misura in cui i nostri occhi sono puri e il cuore solidale!». Con queste parole nell'omelia, sottolineate da convinti applausi, il parroco Stefano Bernardini ha suggellato l'annuale celebrazione in memoria della tremila vittime della Val Posina, durante le battaglie della Grande Guerra. La commemorazione, fin dall'origine fissata l'ultima domenica di luglio, anche nell'edizione di ieri ha riservato i momenti più toccanti e salienti proprio in contrà Cervi, alle pendici di Monte Majo. È stata la méta raggiunta dal corteo dopo il concentramento in paese al seguito della Banda cittadina di Arsiero, con la sfilata delle diverse associazioni d'arma e delle autorità civili e militari al “Capitello del Cristo mutilo”: porta sul petto la decorazione di 3 stellette per 3 campagne belliche, dono di un soldato, e la sosta all'ex cimitero militare austroungarico, con la deposizione di corone da parte della delegazione della Croce Nera di Linz e dei kaisejäger. È stato lassù, che dopo gli inni nazionali e l'omaggio per i caduti, il sindaco Andrea Cecchellero ha ricordato il significato del pellegrinaggio, originariamente voluto dai reduci proprio accanto alla cappella votiva che custodisce la statua lignea della Madonna del Majo, dagli occhi attoniti e addolorati. Va ricordato, ha sottolineato il primo cittadino, che «al suo cospetto i nostri soldati sostavano per un'ultima preghiera prima di salire in prima linea». L'annuale pellegrinaggio continua con l'impegno di operare «per essere degni di tanti giovani morti fra questi monti». Poi è stato il turno della commemorazione anche in lingua tedesca, tradotta da Mario Eictha, ideatore degli incontri di pace tra Italia e Austria. L'idioma un tempo nemico, ma oggi amico, è tornato a risuonare in un luogo conquistato dagli imperiali durante le prime fasi della sangunosa Offensiva di primavera. È stato il colonnello Alexander Barhou, segretario generale della Croce Nera austriaca, e uno dei suoi massimi rappresentanti, a invocare la pace con un discorso significativo. «Pace sulle cime del Monte Majo, pace sulle vallate circostanti, pace in tutta Europa - ha detto con forza l'alto ufficiale -. Nel maggio-giugno del '16 tantissime furono le vittime da entrambe le parti». «Oggi ci chiediamo perché - ha proseguito Barhou -. Lo chiedono i cimiteri di guerra, lo chiede la statua di questa Madonna che onora tutti i caduti della valle. I cimiteri non impediscono le guerre, ma ci invitano a riflettere: e le croci sono un ostacolo ad una nuova guerra. Stringiamoci la mano da fratelli: solo così possiamo essere degni di ricordare chi morì tra queste verdi montagne, allora in fiamme». Quindi la banda ha intonato lo struggente “Signore delle cime”, la poesia e la musica del grande Bepi De Marzi, suonata dai fiati, con altre parole di preghiera ad accompagnare invocazioni e speranze.

Giovanni Matteo Filosofo

Incontro Pubblico - 1 febbraio 2013

. Postato in Notizie dal comune

Il comune di Posina organizza un
INCONTRO PUBBLICO

IL COMUNE DI IERI
LA NORMATIVA ATTUALE
E LE GESTIONI ASSOCIATE

Partecipano i sindaci di:
Monte di Malo, Santorso, San Vito di Leguzzano, Schio, Torrebelvicino e Valli del Pasubio

VENERDI' 1 FEBBRAIO 2013 - ORE 20.30

Palestra comunale - Posina

Annullamento definitivo Mostra Mercato 2012

. Postato in Notizie dal comune

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: ANNULLAMENTO DEFINITIVO MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI DELLA VALPOSINA 2012

Posina, 31 ottobre 2012.

Viste le previsioni meteo del prossimo fine settimana, non essendo in grado di garantire il regolare svolgimento della manifestazione in sicurezza, l'amministrazione comunale di Posina ha deciso di annullare definitivamente la manifestazione.

Comunicazione importante: annullamento Mostra Mercato 2012

. Postato in Notizie dal comune

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: ANNULLAMENTO MOSTRA MERCATO DEI PRODOTTI TIPICI DELLA VALPOSINA 2012

Viste le previsioni meteo dei giorni 27 e 28 Ottobre 2012 e i comunicati ricevuti dalla Protezione Civile Regionale, non essendo in grado di garantire il regolare svolgimento della manifestazione in sicurezza, l'amministrazione comunale di Posina ha deciso di annullare la manifestazione.

L'evento "Presentazione del libro Pasubio in tavola", previsti per il giorno 27 ottobre, si terrà regolarmente.

Allegato: comunicato-del-sindaco-annullamento-mostra-mercato-2012.pdf

Mostra mercato dei prodotti tipici 2012

. Postato in Notizie dal comune

MANIFESTAZIONE ANNULLATA (inizialmente prevista per il giorno 28 ottobre 2012)

8,30 Apertura mercatino dei prodotti tipici

9.30 S. Messa e benedizione dei mezzi agricoli

12.00 Apertura stand gastronomico a cura della Proloco di Posina, si potranno degustare gli gnocchi di patata Posenata e numerosi altri piatti

14.00 “Maroni spaelà” fino a sera accompagnati da un ottimo “vin brulè” a cura del Gruppo Alpini di Posina

15.00 Animerà il pomeriggio la Sauro’s band che con le sue coinvolgenti musiche farà ballare grandi e piccini

16.00 Premiazione del vincitore del concorso “fasòlo d’oro” verrà premiata la composizione più originale di fagioli scalda e fasòla posènata
Le composizioni dovranno essere consegnate entro sabato 27 presso il Comune di Posina

Eventi 27 ottobre 2012

. Postato in Notizie dal comune

SABATO 27 OTTOBRE 2012

 

ANNULLATO “Gnoccolando per Posina” percorso gastronomico nei ristoranti del paese alla ricerca del miglior piatto di gnocchi. Costo di partecipazione € 10,00 di 5 degustazioni, ritiro del biglietto presso gli impianti sportivi o i ristoranti di Posina

18.00 Presentazione del libro “Pasubio in tavola” una raccolta di ricette tradizionali dei cinque Comuni che compongono l’Associazione Comuni del Pasubio, curate dallo Chef Claudio Ballardin del ristorante da Beppino di Schio

20.00 A cena con i piatti della tradizione: “scudeleta de bacalà e poenta calda, torta de patate con funghi e formajo de Posena, fileto de conejo con crema de suca” “Supeta de fasòlo scalda con sbrinsoli de luganega e radicio, gnochi de patata posènata e castagne, con toceto de mas-cio e porcini” “Mas-ceto con patate al forno” “torta de puina e noxe”
Solo su prenotazione per info e prenotazioni chiamare: Ristorante al Garibaldino 0445 748023

Camminata delle Tradizioni 2012

. Postato in Notizie dal comune

DOMENICA 14 OTTOBRE 2012

Classica ormai da alcuni anni la "Camminata delle Tradizioni" (10 Km circa) arriva puntuale, per l'autunno. Itinerario caratteristico, adatto a gruppi e famiglie, che si snoda attraverso alcune ridenti contrade di Posina d'impronta cimbra. Un percorso impreziosito dalla presenza di semplici raffiguranti a ricordo della trascorsa civiltà montanara e della Prima Guerra Mondiale, curata dall'Associazione Storico-Culturale "M.Majo".
Non mancano, lungo l'itinerario, le obbligate soste per degustare i prodotti tipici della valle; formaggi, sopresse, castagne...

Un sincero ringraziamento a tutti i collaboratori: Pro Loco, Accompagnatori Locali, Associazioni e Comune.

Dalle 8.30 PARTENZA a gruppi con guida
dagli impianti sportivi di Posina

Quota iscrizione:
€ 6 adulto - € 4 ridotto da 6 a 12 anni - GRATIS fino a 6 anni

La quota comprende: assicurazione, guida
e 3 ristori con assaggi di prodotti locali

All'ARRIVO allo STAND GASTRONOMICO della PRO LOCO
possibilità di pranzare con piatti caratteristici

Info: prolocoposina@libero.it - cell. 392.5048660
Roberto Lorenzato 349.2819504

La Val Posina ricorda la Grande Guerra - cercasi figuranti

. Postato in Notizie dal comune

PosinaRicordaLaGrandeGuerra-2012-Mori

RIEVOCAZIONE STORICA "LA GRANDE GUERRA SUBITA DALLA PICCOLA GENTE"

7 ottobre 2012 a Mori (TN)

La Pro Loco di Mori ha invitato il comune di Posina a riproporre durante la Ganzega d'Autunno la Rievocazione Posina "La Val Posina ricorda la Grande Guerra".

Chi volesse partecipare come figurante lasci il proprio nominativo presso il comune di Posina entro il 1 ottobre 2012.

Comune di
Posina
Associazione dei 5
Comuni del Pasubio
Ecomuseo della
Grande Guerra
Fondazione
Vivi la Valposina
Marchio Prodotto
della Val Posina
De.Co. vicentine
comune di Posina