PEC: posina.vi@cert.ip-veneto.net (La casella di Posta Elettronica Certificata riceve esclusivamente da altre PEC)
Codice IBAN: IT 49 C 02008 88380 000003469734 | BIC Swift: UNCRITM1R66 | Codice univoco: UFJM3G

Versione accessibile

lago-di-posina-inverno_Adelino-Fioraso.jpg

Notizie dal comune

La Valposina ricorda la Grande Guerra - 30 e 31 luglio, 6 agosto 2016

.

LaValposinaRicordaLaGrandeGuerra-2016Torna a rivivere a Posina il dramma del tragico sfollamento avvenuto nel Comune montano e nella vallata durante il periodo della Grande Guerra. Correva l’anno 1916. Era il 18 maggio, appena tre giorni dopo l’inizio della Strafexpedition, la “spedizione punitiva” austro – ungarica, quando oltre tremila persone furono costrette ad abbandonare le proprie case in fretta e furia, guidate dall’arciprete Don Francesco Lappo, incaricato dai carabinieri di portare in salvo quanti più cittadini possibili. L’allontanamento doveva durare pochi giorni, ma gli sfollati tornarono in Valposina solo dopo tre anni e mezzo. In occasione del centenario di quei tragici eventi ecco dunque “La Valposina ricorda la Grande Guerra”: una rievocazione storica dedicata al primo conflitto bellico mondiale, che si svolgerà il 31 luglio alle ore 16.00 nel centro di Posina, con oltre cento figuranti protagonisti.

La mattina, invece, con partenza alle 9.30 di fronte al Municipio di Posina, l’annuale cerimonia di commemorazione dei caduti della Valposina accompagnata dalla banda di Arsiero con S.Messa alle ore 10.30 presso la Chiesetta dedicata alla Madonna del Monte Majo.

Presso gli impianti sportivi funzionerà durante tutta la giornata un ricco stand gastronomico dove sarà possibile degustare i famosi gnocchi di Posina!

Eventi collaterali:

- 30 luglio 2016 ore 20.30 presso Palestra Comunale: Recital “L’UMANITA’ DEI SOLDATI in versi, note, racconti e canti” a cura di Giovanni Filosofo

- 6 agosto 2016 ore 20.30 centro di Posina : “ARMONICAMENTE DAL FRONTE“ a cura di Gloria Gabrielli e Gabriele Girardelli. Spettacolo, accompagnato dal suono di vari tipi di armonica a bocca, sul dolore legato alla lacerazione familiare che la Grande Guerra ha portato con sé.

- 7 agosto 2016 ore 21.00 nel centro di Laghi: spettacolo “LA GUERRA E LA FARFALLA – La Grande Guerra raccontata da Piero Calamandrei” – regia di Cristina Manea, una produzione Fahrenheit Teatro.

Pubblicato da Andrea Cecchellero su Martedì 26 luglio 2016

Allegati: pdfvolantino della manifestazione

Unione Montana
Pasubio Alto Vic.no
Associazione dei 5
Comuni del Pasubio
Ecomuseo della
Grande Guerra
Incontri italo-
austriaci della pace
De.Co. vicentine
comune di Posina
Marchio Prodotto
della Val Posina